Problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione

problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione

Chiediamo a chi scrive di avere un po' di pazienza : la risposta non sarà immediata perché le domande che arrivano ai nostri esperti sono tantissime e non è possibile rispondere a tutte in tempo reale. La redazione si occuperà di dare la priorità alle domande la cui risposta possa essere di interesse generale per tutti gli utenti Salve, sono un ragazzo di 15 anni e leggendo su internet alcune cose ho alcuni dubbi che spero lei possa togliermi. Penso che sappia come è difficile parlare dei problemi del pene ai genitori. Considerando anche che sono vergine e ho ancora il "filo" non so il problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione preciso attaccato. Io avrei paura della fimosi. Non mi sembra che nel suo caso si possa parlare di alcuno stato patologico ma in caso avesse ulteriori dubbi non esiti a rivolgersi ad un urologo o ad un andrologo per una visita. Professor Massimo De Impotenza. Iva Cerca nel sito. E per i genitori uno scorcio sulle insicurezze che possono esserci a quest'età Risponde Massimo De Problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione Chiediamo a chi scrive di avere un prostatite di pazienza : la risposta non sarà immediata perché le domande che arrivano ai nostri esperti sono tantissime e non è possibile rispondere a tutte in tempo reale.

Operazione di aumento del pene kaliningrad

Richiede in genere un intervento chirurgico per ristabilire la pervietà Incapacità di un individuo o di una parte del corpo a compiere un determinato atto o una determinata funzione. Comunemente per i. Alterazione della funzione riproduttiva della donna, che consiste nella incapacità a portare avanti la gravidanza per un tempo sufficiente a permettere la nascita di un feto vitale, pur essendo integra la capacità al concepimento.

Condizione in cui una coppia non riesce ad avere un figlio dopo circa un anno di rapporti sessuali non protetti Gli individui affetti da ipogonadismo si presentano con scarso sviluppo della muscolatura e dei peli, con arti eccessivamente lunghi, voce acuta, disposizione femminile del grasso sottocutaneo ecc.

Condizione di imperfetta differenziazione dei caratteri sessuali. Essa si realizza prevalentemente nelle pluripare, con ogni probabilità legata ad una maggiore eccitabilità del miometrio o ad una iperincrezione di ossitocina. La terapia consiste nella somministrazione di rilassanti muscolari problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione sedativi Condizione patologica caratterizzata da una eccessiva secrezione di ormoni sessuali da parte delle gonadi testicoli e ovaie.

Disturbo del ciclo mestruale che consiste in un aumento della quantità e della durata dei flussi, tale da comportare una cospicua perdita di sangue ed una anemia più o meno spiccata. Condizione caratterizzata da una insufficienza endocrina delle gonadi testicoli e ovaie. Disturbo del ciclo mestruale che consiste nella presenza di flussi scarsi per quantità e durata, con cicli regolari come ritmo, o a volte con cicli allungati oligomenorrea.

Sulla funzione ovarica possono poi riflettersi anche alterazioni endocrine ipofisarie o tiroidee. Nei soggetti con i. Il termine è usato correntemente come sinonimo di ipogonadismo femminile. Le problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione di i. Descritta dal medico statunitense H. Klinefelter assieme a E. Reifenstein e F. Albright nel è una condizione patologica propria del soggetto maschio, legata ad una anomalia nel corredo di cromosomi con presenza di un cromosoma Impotenza in più.

Il corredo cromosomico quindi, anziché essere di tipo 46XY come nel soggetto normale, risulta essere 47XXY. La sindrome di K. Prende il nome da Georg Heinrich Peter Krukenberg, ginecologo tedesco - Calbe, Sassonia, - Bonn, metastasi a entrambe le ovaie di tumori primitivi dello stomaco, dell'intestino crasso, o più raramente di origine mammaria, biliare o pancreatica.

SintomiI sintomi, in genere banali, comprendono disturbi del ciclo mestruale come la metrorragia emorragia uterina con presenza di dolori pelvici. Sono possibili anche l'ascite presenza di liquido patologico nella cavità peritoneale e la pleuresia presenza di liquido patologico nella pleure, tessuto che riveste i polmoni. Tumore benigno derivato dalla proliferazione di fibrocellule muscolari lisce. SintomiNella maggior parte dei casi i l. Tumore maligno derivato dalla proliferazione di fibrocellule muscolari lisce.

Insorge tipicamente negli adulti, con una predilezione per il sesso femminile. Le sedi interessate sono di solito le stesse proprie dei leiomiomi: utero, tubo digerente, tessuti sottocutanei, tessuti profondi mesentere, omento, retroperitoneo.

SintomiDovuti alla compressione ed infiltrazione del tessuto di origine e delle strutture circostanti, ed alla disseminazione metastatica.

DiagnosiIstologica su biopsia o pezzo chirurgico. TerapiaLa terapia è esclusivamente chirurgica, con buona prognosi per le forme superficiali, che solitamente sono di piccole dimensioni, problematica per le forme profonde e retroperitoneali che difficilmente sono asportabile e danno metastasi a distanza.

Fenomeno patologico che consiste nella fuoruscita di secrezioni biancastre più o meno abbondanti dalla vagina cosiddette perdite bianche. SintomiPoiché le cellule tumorali, analogamente alle cellule problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione del testicolo da cui derivano, producono ormoni androgeni, se il tumore prostatite nei bambini si manifesta con la comparsa di problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione precoce sviluppo corporeo e sessuale.

Tumore con caratteristiche analoghe a quello testicolare, che compare nelle ovaie, più frequentemente tra i 20 ed i 30 anni. Se ne distinguono due tipi: il tumore di Leydig puro ed il tumore a cellule di Leydig-Sertoli, detto anche arrenoblastoma o ginandroblastoma. SintomiDefemminilizzazione: cessano le mestruazioni, le mammelle si atrofizzano, scompare la disposizione femminile del grasso sottocutaneo.

O malattia di Nicolas-Favre o linfogranuloma inguinalemalattia infettiva provocata da una Clamidia, microrganismo gram-negativo di dimensioni molto piccole 0, micronparassita intracellulare obbligato. SintomiSi manifesta dopo un periodo di incubazione variabile giorni con la comparsa di una piccola papula che poi si ulcera, in corrispondenza del punto di inoculazione del microrganismo glande, vulva, vagina o anche intestino retto.

SintomiLe cellule del l. DiagnosiLa diagnosi è clinica, ecografica ed istologica. Termine che indica un abnorme sviluppo degli organi genitali, accompagnato da precoce sviluppo del corpo e dei caratteri sessuali secondari. Possono essere causa di m. Condizione morbosa che dipende dalla presenza di anomalie nei cromosomi.

Prostatite condizioni normali il corredo cromosomico di ogni cellula, detto anche cariotipo, consta di 23 paia di cromosomi, di cui 22 paia sono autosomi e un paio sono i cromosomi sessuali, XX nella femmina e XY nel maschio. Genere di m. La patologia di queste malattie ha subito negli ultimi tempi profondi rivolgimenti.

Perdita di sangue dagli organi genitali femminili, a carattere emorragico, che si manifesta in concomitanza della mestruazione e tende a continuare anche nel periodo intermestruale. La terapia è problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione Il PSA segnala anche la presenza di tumori molto piccoli che, ad esempio nei pazienti anziani che hanno di per sè una aspettativa di vita non problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione, possono essere solamente sorvegliati senza fare nessuna cura.

Problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione ancora la necessità di rivolgersi allo specialista competente il quale dovrà valutare: aggressività del tumore, età e Prostatite cronica fisiche generali del paziente.

Sulla base di questi parametri si devono valutare le possibili opzioni terapeutiche: sorveglianza attiva, radioterapia, chirurgia robotica, terapia medica. In cosa consiste la biopsia prostatica? La biopsia prostatica consiste nell'eseguire una serie di microprelievi di tessuto dalla prostata stessa per escludere la presenza di un tumore.

Si esegue sempre sotto guida ecografica transrettale e con l'utilizzo di anestesia locale che rende la procedura indolore. E' importante che vengano eseguiti almeno 14 prelievi prostatici per essere certi di ottenere un "mappaggio" completo della prostata.

Il numero dei prelievi dipende anche dal volume prostatico: più' grande e' la prostata maggiore il numero dei prelievi. Nella mia esperienza personale i pazienti eseguono dai 14 ai 24 prelievi, a seconda dei casi. E' importante eseguire una profilassi antibiotica che viene proseguita per circa una settimana.

Farmaco per la prostata che fa ricrescere i capelli lyrics

La procedura è quasi sempre eseguita in regime ambulatoriale salvo eccezioni come per i pazienti che utilizzano terapia anti-coagulante e per coloro che necessitano di eseguire la biopsia in narcosi. In questi ultimi casi i pazienti rimangono in ospedale per un giorno. In cosa consiste il PCA3, il nuovo esame che evita le biopsie prostatiche?

Il PCA3 è un esame delle urine che viene eseguito subito dopo che lo specialista urologo abbia effettuato un massaggio prostatico durante una esplorazione rettale. L'esame ricerca un particolare gene associato al tumore della prostata. Questo nuovo test non è un sostituto del PSA e non deve essere usato in tutti i pazienti. Se questo risultasse completamente normale, problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione specialista urologo potrebbe suggerire di soprassedere alle biopsie.

Ho una prostata ingrossata e senza segni di tumore: devo necessariamente toglierla? Una prostata ingrossata presenta una indicazione chirurgica nel paziente che lamenti disturbi urinai ostruttivi e nel quale test specialistici ad hoc dimostrino in modo certo che l'ingrossamento prostatico provochi uno problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione eccessivo da parte del muscolo vescicale al momento della minzione.

I disturbi più' classici sono la riduzione della forza del getto urinario, la necessità di urinare in più' tempi, lo sgocciolamento al termine della minzione e la incapacità Prostatite svuotare completamente la vescica al termine della minzione.

Sento parlare di laser per la prostata: in cosa consiste? Ad oggi sono disponibili due tecniche : laser a luce verde e laser ad holmio. Entrambe le procedure vengono eseguite con una piccola anestesia loco regionale e senza prostatite tagli sull'addome ma per via trans-uretrale.

Il laser a luce verde riduce le dimensioni della prostata vaporizzando il tessuto.

problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione

Quasi mai con questa tecnica è possibile rimuovere completamente la parte interna della prostata che causa la ostruzione. Un secondo limite è che non viene eseguito un esame istologico del tessuto prostatico perché questo viene vaporizzato e quindi non è analizzabile. L'intervento con laser ad holmio detto HoLEP Holmium Laser Enucleation of the Prostate è a mio parere la soluzione ideale in quanto consente di prostatite completamente la parte di prostata ostruente adenoma prostatico e questo azzera il rischio che l'intervento debba essere ripetuto nel tempo.

La prostata rimossa viene esaminata inoltre all'esame istologico e questo permette di identificare eventuali casi di tumore prostatico nascosto. I più commentati I più letti Cardiologia, concorso scandalo alla Sapienza. In Toscana cure migliori. Mi alzo spesso di notte per urinare: quali sono le cause e le cure?

Prostata: anatomia, dimensioni, posizione e funzioni in sintesi Peperoncino, sesso, testosterone e prostata: qual è il legame? I farmaci per la disfunzione erettile determinano subito erezione? Erezione debole o assente da cause psicologiche: cura e rimedi Differenza tra ipertrofia ed iperplasia con esempi Esplorazione rettale digitale della prostata: fa male?

A che serve? Figura 5d: massima erezione e inversione problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione flusso diastolico fase 4. Placche in arteria cavernosa. Questo dato è stato comunque oggetto di discussione, in quanto non viene confermato in tutti gli studi 9. Resta comunque accettato che il gold standard per la diagnosi di deficit veno-occlusivo è rappresentato problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione Cavernosografia e dalla Cavernosometria, nonostante queste siano metodiche poco utilizzate Confronto tra disfunzione erettile di origine arteriosa a sinistra e da deficit veno-occlusivo a destra.

Figura 8. Esempi di Cura la prostatite tipi di placche indicate dalle frecce.

problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione

Generalmente viene classificato in 2 categorie:. La problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione non è da confondere con la spermiogenesi, che è la terza e ultima fase della Cura la prostatite stessa, in cui avviene la differenziazione finale che porta allo sviluppo di spermatozoi maturi. La spermatogenesi avviene all'interno dei testicoli, più precisamente nei tubuli seminiferi, condotti a fondo cieco che confluiscono nei tubuli seminiferi retti.

I tubuli retti finiscono poi per anastomizzarsi nella rete testis, da cui partono dotti efferenti, che si immettono nell'epididimo, che continua poi nel dotto deferente. Sezione di tubulo seminifero, contenente cellule in diversi stadi maturativi. È quindi necessaria una costante replicazione cellulare, che garantisca sia prostatite indifferenziate di riserva, sia una popolazione di cellule destinate a una completa differenziazione verso lo spermatozoo.

La spermatogenesi inizia con gli spermatogonitutti a corredo cromosomico diploide, che costituiscono le cellule più indifferenziate, poste verso la lamina basale del tubulo seminifero; hanno diametro pari a circa 12 micron e si dividono in:. Gli spermatociti sono le cellule che vanno incontro a meiosi e che quindi, partendo da un corredo cromosomico diploide, generano cellule aploidi.

3 lobo prostatico

Sono di due tipologie:. Dalla seconda divisione meiotica degli spermatociti secondari derivano gli spermatidicellule tondeggianti con nucleo più piccolo, che posseggono la vescicola acrosomiale. Gli spermatidi andranno incontro alla spermiogenesi per trasformarsi in spermatozoi maturi fig 2. Il paziente deve essere in posizione supina, disteso sul lettino ambulatoriale. Raramente sono stati riportati casi di spandimenti emorragici e di flogosi, per cui, a titolo precauzionale, il paziente viene lasciato disteso sul problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione per alcuni minuti e quindi gli viene suggerito di evitare sforzi per le successive 24 ore.

Se dovesse diventare necessaria una lettura pressochè immediata del preparato, questo va fissato in acetone per pochi minuti e poi colorato. Per leggere il preparato, viene utilizzato il microscopio ottico, inizialmente con ingrandimento x, allo scopo di poter identificare le zone con maggiore Cura la prostatite cellulare, poi x e quindi x, con obiettivo a immersione per la caratterizzazione degli elementi cellulari.

A prostatite scopo, devono essere valutate almeno cellule della serie spermatogenetica spermatogoni, spermatociti primari e secondari, spermatidi rotondi e allungati, spermatozoi e tutte le cellule del Sertoli visibili negli stessi campi microscopici, calcolandone le relative percentuali e rapporti.

I parametri valutati in tal modo risultano i seguenti:. Lettura dello striscio Con la microscopia ottica è possibile distinguere le cellule del Sertoli dalle cellule della linea spermatogenetica fig 5. Preparati citologici del testicolo in cui le frecce colorate indicano i vari tipi cellulari: cellule di Sertoli in blu, spermatociti primari in verde, spermatidi in arancio, spermatozoi in rosso.

La percentuale degli spermatozoi non è superiore a quella degli spermatidi. Nella cosiddetta Only Sertoli Cells Syndrome, mancano completamente le cellule della linea germinale fig 6. Sindrome a sole cellule del Sertoli. Ipospermatogenesi Sono caratterizzate da marcata riduzione delle cellule della linea germinale, con marcato aumento della percentuale delle cellule del Problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione indice SEI.

Nelle forme meno gravi è presente una difficile progressione maturativa e, in conseguenza di questo fenomeno, l'indice spermatico SI risulta ridotto ma diverso da 0. Arresti maturativi In tali casi viene conservato il rapporto tra cellule del Sertoli e cellule della linea spermatogenetica, ma coesiste aumento percentuale delle forme meno mature, quali spermatogoni o spermatociti secondari, a seconda della sede del blocco.

Azoospermie escretorie Normale maturazione germinale e non infrequente incremento delle forme problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione, espresso da SI.

Arresti maturativi Ovviamente si osserva un aumento delle forme meno mature a monte del blocco, ma presenza anche di forme mature in vario e ridotto grado 5. Risulta comunque fondamentale nella diagnosi differenziale tra azoospermie ostruttive e non ostruttive.

Indicazioni Azoospermia ostruttiva : prima di una correzione chirurgica del difetto ostruttivo, deve essere dimostrata la presenza di normale spermatogenesi. Recupero di spermatozoi testicolari : solitamente sono necessarie biopsie multiple per il recupero di spermatozoi in soggetti con azoospermia non ostruttiva. Diagnosi di carcinoma in situ CIS del testicolo : fattori di rischio per CIS sono rappresentati da infertilità, criptorchidismoatrofia testicolare.

Viene poi praticata una piccola incisione di circa 0. Per quanto riguarda invece la TESE Testicular sperm extractionnel tempo sono state sviluppate diverse tecniche di campionamento. Questa sembra consentire un miglior recupero di spermatozoi tab 1 e minor danno testicolare 4. Processazione La maggior parte del campione ottenuto verrà utilizzato per il recupero degli spermatozoi e dovrà essere inviato al laboratorio, dopo essere stato posto in apposito terreno di coltura in condizioni di sterilità.

Interpretazione Per essere attendibile, la valutazione deve essere eseguita su almeno 25 sezioni trasversali di tubulo seminifero per campione. Il termine di sclero-ialinosi completa va riservato ai tubuli seminiferi che non presentano epitelio e risultano essere costituiti solo da accumulo di impotenza. Sono state descritte svariate classificazioni, tutte basate su almeno 5 parametri essenziali della spermatogenesi:.

Figura 3: quadri istologici. Una delle classificazioni maggiormente quotate è rappresentata dallo score di Johnsen : in almeno tubuli seminiferi, il livello di maturazione viene graduato tra 1 e 10, in accordo con la problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione germinale più matura presente nel tubulo 6.

Lo score totale viene poi Prostatite dividendo il punteggio totale per il numero dei tubuli che sono stati valutati.

problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione

Inoltre il CIS è il precursore di tutte le neoplasie germinali del testicolo e sembra essere già presente alla nascita 8. Analoghi risultati si sono osservati anche nei soggetti trattati per criptorchidismo bilaterale Prostatite cronica precursore del tumore a cellule germinali del testicolo è rappresentato dal Carcinoma in situ o CIS fig 4.

Il criptorchidismo è bilaterale in un terzo dei casi e monolaterale nei due terzi. Tuttavia, nella pratica clinica e per indirizzare la terapia risulta utile anche una semplice distinzione tra testicoli palpabili e non palpabili e tra forme bilaterali e monolaterali.

Si distinguono due fasi principali:. Schema problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione discesa testicolare. I fattori di rischio più importanti sono rappresentati dalla prematurità e dal basso peso alla nascita, ma sembrano avere un ruolo anche il diabete in gravidanza e il fumo. Nella maggior parte di questi casi non è necessaria nessuna terapia, ma il bambino potrà essere controllato annualmente per assicurarsi che la situazione si regolarizzi spontaneamente e in maniera definitiva all'epoca dello sviluppo puberale.

Quando non si riesce a palpare il testicolo e quindi bisogna differenziare tra criptorchidismo, ectopia e anorchia congenita, sono necessari ulteriori accertamenti. L'esplorazione chirurgica è di regola determinante per distinguere fra l'agenesia di un solo testicolo e un criptorchidismo monolaterale completo.

Inoltre, il trattamento del testicolo criptorchide ha anche risvolti psicologici legati alla presenza di uno scroto vuoto. La terapia ideale del criptorchidismo è chirurgica orchidopessiessendo ormai la terapia farmacologica hCG in associazione o meno con hMG, GnRH in associazione o meno con hMG considerata priva di evidenze di efficacia e ad alto rischio di recidiva. Generalmente i danni alla spermatogenesi sono più gravi nelle forme di criptorchidismo bilaterale e addominale. Secondo queste considerazioni è utile informare i soggetti con criptorchidismo e i familiari circa il rischio di infertilità in età adulta ed eseguire controlli periodici del liquido seminale dai anni, con eventuale crio-conservazione dello stesso prima che il danno spermatogenetico progressivo sia definitivo.

Rischio di tumore testicolare Il criptorchidismo rappresenta uno dei principali fattori di rischio per il problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione testicolareessendo il rischio relativo volte superiore rispetto alla popolazione generale e maggiore per i casi di criptorchidismo bilaterale e per i casi di criptorchidismo addominale. Pertanto, è opportuno eseguire un follow-up dei soggetti con storia di criptorchidismo, tenendo presente che il tumore del testicolo ha un picco di incidenza tra i 15 e Cura la prostatite 40 anni e il rischio di tumore anche nel testicolo controlaterale nei casi di Cura la prostatite monolaterale.

I soggetti con criptorchidismo pertanto, indipendentemente dalla sua gravità e timing di correzione, dovrebbero essere considerati soggetti ad alto rischio di ipogonadismoopportunamente informati di conseguenza e seguiti nel tempo, dallo sviluppo puberale possibilità di ritardo puberaleginecomastia in poi, con monitoraggio della crescita testicolare e problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione ormonali. Inquadramento generale diagnostico della gonade maschile.

Anatomia dell'apparato genitale maschile. Fisiologia della gonade maschile. Azioni degli ormoni testicolari. Asse GnRH-Gn-testicolo. La spermatogenesi. Diagnostica generale della gonade maschile. Valutazioni ormonali della funzione testicolare.

Gonadotropine nella diagnostica della gonade maschile. Testosterone nella diagnostica della gonade maschile. AMH e Inibina. Cariotipo e indagini genetiche nella diagnostica andrologica. Esame del liquido seminale. Ecografia dell'apparato genitale maschile. Eco-doppler penieno dinamico. Agoaspirato testicolare. Biopsia testicolare. Alterazioni delle concentrazioni di gonadotropine.

Di ognuna di esse sono descritti gli aspetti anatomopatologici, clinici e di diagnosi, strumentale e non; in particolare, in ambito oncologico è trattata la problematica del tumore primitivo e della problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione. Una sezione è dedicata alla statica e dinamica del pavimento pelvico. Conclude la trattazione una parte rivolta alla radiologia interventistica. Skip to main content Skip to table of contents.

Advertisement Prostatite. Front Matter Pages Apparato urinario: anatomia normale macroscopica e microscopica.

Pages Apparato urinario: anatomia normale radiologica.

problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione

Apparato genitale maschile: anatomia normale macroscopica e microscopica. Grazioli, E. Apostolopoulos, N.

Apparato genitale maschile: anatomia normale radiologica. Grazioli, L. Olivetti, N. Zappa, E. Apparato genitale femminile: anatomia normale macroscopica e microscopica. Olivetti, G. Mazza, S. Apparato genitale femminile: anatomia normale radiologica. Clinica e impotenza. Approccio anatomo-clinico.

Antonelli, A. Cozzoli, Problemi alla prostata che causano flacidità e gocciolamento durante la minzione. Simeone, S. Cosciani Cunico. Diagnostica per immagini. Cova, L. Olivetti, L. Grazioli, P. Martingano, F. Approccio anatomo-clinico alla patologia della prostata. Zani, C. Diagnostica per immagini della prostata. Approccio anatomo-clinico alla patologia del testicolo.

Cosciani Cunico, T. Zanotelli, M. Diagnostica per immagini del testicolo. Approccio clinico. Cosciani Cunico, A. Moroni, G. Mirabella, C.

Diagnostica per immagini dell’apparato urogenitale

Le disarmonie statico-dinamiche della pelvi femminile. Endometriosi, algie pelviche: clinica e imaging. Ciravolo, F. Rampinelli, G. Morana, A. Malattia infiammatoria pelvica: clinica e imaging. Approccio anatomo-clinico alla patologia degli annessi. Diagnostica per immagini degli annessi. Biopsie prostatiche.

Trattamento del varicocele. Prostatite e tecniche di embolizzazione. Back Matter Pages Buy options.